Cookies

Foot massage

Il massaggio infantile, un modo profondo per entrare in relazione con il proprio bambino, fin dalle prime settimane.

Il neonato ama farsi massaggiare fin dai primi gironi di vita.

Praticato quotidianamente, il massaggio può essere un’attività piacevole e benefica. In molte culture è un aspetto fondamentale della cura del neonato, ed è praticato particolarmente nei paesi orientali.

L’evidenza clinica e le recenti ricerche hanno inoltre confermato l’effetto positivo del massaggio sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a livello fisico, psicologico ed emotivo.

Il massaggio del bambino è semplice e ogni genitore può apprenderlo facilmente.

I BENEFICI

I benefici per il bambino possono essere racchiusi in quattro principali categorie: interazione, stimolazione, sollievo e rilassamento.

Per interazione c’è ad esempio lo sviluppo del bonding (il primissimo attaccamento) ma anche il fatto di favorire un attaccamento sicuro e la creazione di un momento unico di relazione a tu per tu tra mamma e bimbo e di contatto precoce e profondo anche con il papà.

Quando parliamo di stimolazione, facciamo riferimento a tutti gli apparati del bambino.

Inoltre il massaggio favorisce la comprensione e lo sviluppo del linguaggio verbale e non verbale.

Quando parliamo di benefici legati al sollievo, ci concentriamo su tutti quei fastidi che investono i bambini nel primo anno di vita: ad esempio sollievo ai dolori legati a gas e coliche.

Infine l’effetto rilassante, può migliorare il sonno ed aiutare il bambino ad autoregolarsi, attraverso la diminuzione dello stress e l’aumento degli ormoni antistress, che si moltiplicano parallelamente in chi massaggia, creando rilassamento anche nel genitori.

COME INIZIARE

Molti genitori pensano di poter far male ai loro bambini massaggiandoli, e i timori riguardano sopratutto l’addome prima della caduta del moncone del cordone ombelicale. Saranno i bambini a farvi capire se state massaggiando su una zona dolente.

Il massaggio del bambino può essere eseguito dappertutto, anche se in un ambiente particolare, sufficientemente riscaldato con luci basse e musica tranquilla, i benefici saranno più evidenti.

  • Scegliete un momento in cui pensate che vostro figlio non sia affamato.
  • Distendetelo su una trapunta o su un asciugamano sistemato su un tappeto.
  • Inginocchiatevi sul tappeto con la schiena eretta, alla giapponese, sedendovi sui talloni, oppure a gambe incrociate, appoggiando la schiena ad una parete tenendo il bambino di traverso sulle cosce
  • Rilassate gli occhi, le spalle, le braccia ed i muscoli addominali, il respiro dovrebbe essere lento ed uniforme.
  • Scaldatevi le mani
  • Cominciate con un tocco leggerissimo ed aumentate molto gradualmente l’intensità della pressione a mano a mano che acquisite sicurezza e che sentite il bambino abituarsi al massaggio.

I CORSI

I corsi di massaggio sono un’occasione per comprendere meglio il proprio bambino e stare bene con lui, un momento importante di conoscenza profonda del proprio bambino, per ridurre la depressione, per smorzare la sensazione di isolamento che possono provare mamma e papà e rafforzare la loro fiducia e competenza, perchè il genitore è il massimo esperto del proprio bambino.

L’Associazione di Massaggio Infantile (Aimi) propone diversi corsi, ed una sequenza di massaggi.

Post A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close menu